Patataridens

Il blog della comicità al femminile

5 buoni motivi per NON mettersi a dieta

E’ primavera: i fiori sbocciano, le rondini ritornano e le donne si mettono a dieta.

Ma non è che proprio tutte le dichiaranti passino poi alle vie di fatto.

Sì, quando è ora di scoprirsi le donne dicono: “da lunedì mi metto a dieta!

Ma, detto fra noi, se le donne perdessero un etto ogni volta che pronunciano questa frase il genere femminile (almeno in occidente) si sarebbe già estinto.

D’altronde, se le donne giurano che “lunedì si metteranno a dieta”, gli uomini sostengono che “lunedì andranno a correre.”

Se gli uomini percorressero un km ogni volta che pronunciano questa frase, dovremmo andarli a recuperare in Cina.

Parliamoci chiaro una volta per tutte: quasi nessuna di noi ha DAVVERO intenzione di mettersi a dieta quindi diciamo BASTA!

BASTA angosciarsi per le restrizioni di una dieta che non incominceremo mai;

BASTA calcolare mentalmente quante settimane mancano alle ferie e quanti kg dovremmo perdere alla settimana per tornare nella 42;

BASTA provare e riprovare i jeans di quando eravamo al liceo, tirandoli su per i passanti della cintura e saltellando per tutta casa nel tentativo di farci entrare entrambe le chiappe!

In un mondo dove tutti vi dicono che potete ottenere ciò che volete se solo vi impegnate e sudate sette “dima-pant”, io affermo che se esistono ottimi motivi per mettersi a dieta, ne esistono almeno altrettanti per non farlo.

Eccone alcuni:

1.Chi si mette a dieta diventa integralista, come la vostra collega che fino a ieri spalmava la nutella sul lardo di colonnata e che oggi, in nome della lotta alla ritenzione idrica, vi ha fatto un culo a capanna perché vi siete permesse di salare la vostra anemica cotoletta di pollo.

2.     I prodotti dimagranti sono molto costosi e vi prendono apertamente in giro, visto che sul retro della confezione, se avete la vista davvero buona, potete leggere: “favorisce il dimagrimento se associato a dieta ipocalorica e a regolare attività fisica.”  Così è facile! Anche le sberle fanno dimagrire se associate a dieta ipocalorica e a regolare attività fisica (e se salate la cotoletta della collega del precedente punto, potete ottenerle gratuitamente).

3.    La prova costume è una disciplina che nessuna federazione sportiva riconosce e, comunque, non è poi tanto difficile superarla. L’hanno scorso l’ho vinta persino io: il costume mi ha visto e si è ritirato terrorizzato. Vittoria a tavolino per me!

4.    Le taglie sono relative, visto che ogni epoca ha la sua estetica. Portate la taglia XL? Benissimo, rifatevi ai canoni estetici dell’antica Roma dove per scrivere 50 si usava la L e per scrivere 40 si anteponeva la X di 10, ovvero XL=40.

5.     Infine, e se state leggendo un blog ne sapete qualcosa, le statistiche dicono che il tempo che passiamo di fronte a internet è spesso superiore al tempo passato con le persone in carne e ossa quindi perché fare una dieta, quando ci basta imparare a usare Photoshop?

Mettersi a dieta? Naaa! 

Advertisements

3 comments on “5 buoni motivi per NON mettersi a dieta

  1. Silvia
    May 11, 2013

    Ah ah bellissimo 🙂

    • Desy
      May 11, 2013

      credo sia molto autentica! Chi non ha mai contato le settimane che mancano alle ferie trasformandole in kg da perdere o non ha mai saltellato per casa nel tentativo di infilarsi dei vecchi jeans 🙂

  2. Pingback: Back stage di un blog – Diete miracolose e foto “prima e dopo” | Patataridens

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on May 6, 2013 by in Spirito di Patata and tagged , , , , .
%d bloggers like this: