Patataridens

Il blog della comicità al femminile

E se abolissero i saldi?

Siamo ormai a fine giugno e, in questo periodo, le donne iniziano ad avvertire una profonda irrequietezza: la salivazione aumenta, l’ossitocina si impenna e gli ormoni schizzano qua e la come palline da flipper. Stagione degli amori? No, stagione dei saldi!

Ora dirò una cosa che farà sì che molte lettrici  clicchino la crocetta in alto a sinistra e abbandonino per sempre il mio blog: aboliamo i saldi!

Ok, ora do il tempo di riprendersi a quelle che sono svenute e non hanno fatto in tempo a chiudere la pagina, dopodiché vi spiegherò che intendo dire.

Ebbene gente, nessuno mi leverà mai dalla testa (e sono della mia stessa idea molte associazioni di consumatori) che se un prodotto che ieri vendevi a 10 oggi me lo vendi a 5, ciò non significa che mi stai facendo risparmiare ma, semplicemente, che per il resto della stagione me lo stavi proponendo a un prezzo esagerato. Insomma, durante i saldi noi non compriamo articoli ribassati ma articoli al loro effettivo e congruo valore.

Ecco perché dico “aboliamo i saldi” …ragazze, ora basta con ‘sti svenimenti, però!

Sarebbe fantastico pagare tutto l’anno al giusto prezzo, anziché per un mese e mezzo a prezzo fittiziamente ribassato.

Invece di propormi uno sconto che inizia dal 20% e, di settimana in settimana, arriva anche al 70%, non sarebbe meglio poter acquistare tutto l’anno a un prezzo ragionevolmente inferiore?

E allora che si fa?

Boicottiamo i saldi?

Fossimo matte!

Boicottiamo il resto della stagione e cerchiamo di acquistare esclusivamente nei periodi di maggior ribasso! Facciamo capire, soprattutto alle grandi catene di franchising, che anche se andiamo in fibrillazione per un cartello con la parola “sconto” e ci piglia la tachicardia alla vista di un volantino con su scritto “fino al 70% in meno”, ciò non significa che siamo così sceme da volerci fare derubare per il resto dell’annata.

Foto di Ettone - Artistic photography

Foto di Ettone – Artistic photography

L’angolo della serietà: il D.lgs 24 del 2002 regolamenta le vendite in saldo e – indovinate un po’? – dice che la merce acquistata in saldo, se non conforme alla aspettative, può essere cambiata!

Foto  gentilmente concessa da Ettone

 

Advertisements

2 comments on “E se abolissero i saldi?

  1. Pingback: Saldi | www.messaggisofisticati.com

  2. Desy
    July 1, 2013

    Grazie a te per la gentile concessione! Le tue foto rispecchiano in pieno lo stile che vuole avere patataridens: comico, femminile e agrodolce

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on June 25, 2013 by in Spirito di Patata and tagged , , , , , , , , , .
%d bloggers like this: