Patataridens

Il blog della comicità al femminile

A-social network – arriva Cloak il mantello dell’invisibilità

I social network ci hanno aiutati a superare i limiti spazio temporali delle relazioni, ora possiamo tenere i contatti con il vicino di casa emigrato in Australia o curiosare sui profili facebook degli ex compagni delle medie per sapere che cosa hanno combinato nella vita. Fantastico, vero? Sì, salvo il fatto che i social network non solo ci aiutano a mantenere i contatti con le persone che ci interessano, ma hanno anche fornito strumenti efficacissimi ai rompiballe per tenerci sotto scacco. il_570xN.536035574_diajSe il rompiballe di vecchia generazione si limitava a chiamare chiedendoti “che fai stasera?”, oggi il rompiballe digitale ha nel suo arsenale un’infinità di armi per stanarti: facebook, twitter, instagram e i famigerati gruppi whatsapp. Ormai essere in qualunque luogo, anche il più sperduto, e vedersi comparire il rompiballe digitale è cosa all’ordine del giorno. Per risolvere questo effetto collaterale dei social network è nato Cloak, letteralmente mantello, una app per iphone sviluppata da Chirs Baker con l’obiettivo di aiutarci a evitare le persone che non vogliamo incontrare.cloak-header
Il software esamina i dati dei principali social network e ci segnala la presenza di chi abbiamo inserito in un’apposita lista nera. Questa a-social app consente di evitare gli incontri casuali con gli ex, il capo stronzo e l’amica frignona che sta intasando da giorni i nostri account con deprimenti foto in bianco e nero di coppiette nude o di gatti vestiti, accompagnate da spaventevoli messaggi tipo: “mi manchi, dobbiamo assolutamente vederci” che tradotto suona più o meno “ho mandato un sms al tipo che mi ha piantato due anni fa e lui non mi ha risposto. Ora devo raccontare tre anni di relazione e due di digital-stalking a qualcuno e – pensa un po’ la fortuna – ho scelto te!”.
L’app è gratuita e i commenti degli utilizzatori sono per lo più positivi. L’efficacia del software è però vincolata dal fatto che chi si vuole evitare espliciti la sua posizione sui social network. Insomma, con questa app eviterete solo i rompiballe digitali. L’anziana vicina di casa che vi tende gli agguati sul pianerottolo per farvi sapere tutto ciò che pensa dell’amministratore di condominio, o la zia che vi piomba in casa con un gruppo di amiche e la dimostratrice tupperware continueranno a essere un’insidia inevitabile.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on April 3, 2014 by in Patatendenze and tagged , , , , , , , , .
%d bloggers like this: