Patataridens

Il blog della comicità al femminile

La notizia che tutti attendevamo dagli scienziati: le righe orizzontali snelliscono!

Eccomi in coda dal dottore; prima di me ci sono i soliti sessantadue ottuagenari che sono in coda sin dalla notte precedente, come degli adolescenti che attendono l’uscita di Harry Potter centoseiesimo.
La loro teoria è inoppugnabile: se arrivi prima che il medico apra lo studio non dovrai metter radici nella sala d’attesa… Anziché aspettare comodamente seduto sulla tua seggiolina, avrai l’opportunità di attendere all’addiaccio, sferzato dal freddo invernale o soffocato dalla calura estiva.
Teorie senili a parte, ho davanti a me un paio d’ore di coda, per cui prendo una rivista.
Le riviste del mio dottore sono a dir poco vintage, l’ultima volta ho letto un articolo sul matrimonio del principe di Monaco, e mi riferisco alle nozze di Ranieri non a quelle di suo figlio Alberto. Prendo una consunta rivista medica nella quale, probabilmente, troverò un articolo sulla scoperta della penicillina (il che non mi stupirebbe, visto che le pagine sono ammuffite). Scorro un paio di titoli e demordo. Sono ipocondriaca e il solo sfogliare un’enciclopedia medica mi fa insorgere, in ordine alfabetico, tutte le malattie esistenti, dall’anemia alle zecche.
Ripiego su un giornale di moda – di moda nell’ottantaquattro – e dopo aver esaminato un articolo sui colori che slanciano e i tessuti che snelliscono, mi sento molto vuota.
Dovrei smetterla di occupare la mente con queste idiozie e avere le palle di leggere un articolo scientifico.
Sono i ricercatori che fanno la storia, mica gli stilisti!
Torno a frugare nel cesto delle anticaglie ed ecco che mi appare la soluzione: una rivista scientifica, non espressamente medica, nella quale si parla di fisica, chimica e astronomia; e non di misteriose malattie che non ho mai sentito nominare ma che contrarrò non appena ne avrò accertato l’esistenza.
In questo articolo, per esempio, si parla dell’illusione di Helmholtz, ovvero un’illusione ottica che si verifica riempiendo di righe orizzontali un quadrato. In pratica, un quadrato attraversato da righe orizzontali viene percepito dall’occhio umano come più sottile; e per  tornare a essere percepito come quadrato (e non come rettangolo), deve essere allungato del 7,1 %.
Su questo argomento i ricercatori hanno fatto un’acuta e profonda riflessione: perché un quadrato a strisce sembra più magro mentre una donna con un vestito a strisce sembra più grassa? Immagine
Ma un ben più profondo pensiero si insinua nel mio cervello: cosa gliene frega agli scienziati degli abiti a righe? Perché investire tempo e denaro in studi universitari per poi confutare la convinzione che le righe verticali ingrassino?
Eppure i geniali cervelli si sono cimentati, applicando l’illusione di Helmoholtz a delle figure femminili. Il risultato è stato che non solo i vestiti a righe orizzontali non fanno sembrare più grasse, ma che al contrario farebbero anche apparire più alte!
Scoperta fondamentale che potrebbe – forse – essere oscurata soltanto dall’invenzione di un frullatore a sei velocità in grado di amalgamare la maionese, montare la panna e scomporre gli atomi .
Insomma, è un dato scientifico, le righe orizzontali snelliscono, eppure ogni volta che ho provato un vestito a righe mi sono vista tale e quale al dehors di bar.
Ma torniamo alla domanda principale: perché le righe snelliscono i quadrati e “inchiattiscono” le donne?
Be’ signori, io in scienze ho sempre preso quattro, ma la soluzione mi pare ovvia: le donne hanno le curve, mentre i quadrati gli spigoli!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on May 15, 2014 by in Patatendenze and tagged , , , , , , .
%d bloggers like this: