Patataridens

Il blog della comicità al femminile

“Amori e pasticci su facebook” di Valentina Cavallaro – come salvarsi o rovinarsi la vita con un click

I social network sono una realtà che ti assorbe e ingloba inesorabilmente.
Puoi resistere, proclamarti superiore e distaccato ma non appena avrai aperto un tuo profilo su Facebook, in due soli click ti sentirai a casa tua.
Non è così? E allora perché quando il signor Facebook o il signor Twitter variano appena un pochino la grafica delle pagine, gli aggiornamenti di stato degli utenti sono tutti un coro di “La nuova versione fa schifo”, “Prima era meglio”, “Ridatemi la bacheca come l’avevo lasciata!”?
Il social network diventa “nostro” e un minimo cambiamento coincide con un piccolo shock. Un po’ come quando rientriamo a casa dalle vacanze e aprendo la porta ci rendiamo conto che la mamma, che si era gentilmente offerta di venirci ad annaffiare le piante, non si è limitata a idratare il ficus ma si è presa la briga di cambiare le tendine, sostituire il tappetino del bagno e riorganizzare la disposizione dell’intero mobilio. Be’ sì… ora la casa è più funzionale, ma siamo disorientati e le balle girano… uh se girano!
Al fascino domestico e accogliente dei social network non resiste nessuno, nemmeno una ragazza di vent’anni che – in controtendenza con i suoi coetanei – aveva stoicamente deciso di tenersi fuori dalla vita virtuale.ImmagineMa quando la vita reale diventa monotona e senza sbocchi bisogna darle una scossa, conoscere gente nuova, aprirsi a nuove esperienze, e se tutte queste operazioni si possono compiere comodamente a casa propria, allora perché non cedere alle lusinghe di facebook?
Milena, la protagonista di “Amori e pasticci su facebook”, un divertente romanzo scritto da Valentina Cavallaro ed edito da Nocchiero Edizioni, nonostante la giovane età è giunta a un punto morto della sua vita: ha finito le scuole da un paio di anni, si è trovata un lavoretto part-time che le permette di sopravvivere, ha preso in affitto un monolocale di pochi metri e, in capo a pochi mesi, realizza di essere prigioniera di un tran tran grigio e uniforme. Forse Milena avrebbe continuato a galleggiare serena e apatica nella sua esistenza sbiadita se non fosse stato per l’incombere di San Valentino; una festa della quale a nessuno frega niente, a patto di avere accanto una persona con la quale condividere questa indifferenza.
Decisa a non passare l’ennesimo San Valentino chiusa in casa a ingozzarsi di torta sacher, Milena vuole tentare il tutto per tutto per trovare, nel giro di poche settimane, un ragazzo con cui trascorrere la festa degli innamorati. Ma Milena non ha tenuto i contatti con i vecchi compagni di scuola, né ha coltivato degli interessi che possano portarla a conoscere gente nuova, insomma, la nostra eroina è davvero un impiastro di donna, la cui unica possibilità di salvezza è mettere da parte le idiosincrasie informatiche per aprirsi un profilo su facebook. Inizia così la costruzione di Milena 2.0, una ragazza vivace, affascinante, intrigante… insomma, una donna completamente differente dalla Milena originale che trascorre le serate riscaldando cibi precotti e godendosi le prodezze canore e coreutiche degli “Amici” di Maria de Filippi. La speranza di Milena, come di tante altre persone, è quella di collaudare in rete una se stessa “potenziata” da poter poi esportare nella vita reale. Ma se farsi credere un’altra su internet è facile, ancora più facile è incappare in soggetti che hanno avuto la stessa idea.
Amori e pasticci su facebook è un libro fresco, leggero e dolce come una bevanda estiva, ma non privo di un retrogusto amarognolo che invita alla riflessione e – a prescindere dall’età anagrafica – all’immedesimazione. Milena ha vent’anni ma potrebbe averne tranquillamente il doppio, e questo non la metterebbe al riparo dalle tumultuose disavventure nelle quali andrà a cacciarsi. Insomma, Amori e pasticci su facebook è un libro ottimo per le ragazzine, come per le loro madri e zie.
In fondo, quando si tratta di ridere e combinare “pasticci”, l’età non ha nessuna importanza.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: