Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Bikini vs. Brief-kini – gli uomini in spiaggia osano più delle donne

L’estate si avvicina ed è ora di decidere quale costume mettere in valigia. La scelta è ampia, possiamo optare per un bikini, un monokini, un trikini, uno stringkini… insomma, noi donne abbiamo davvero un sacco di “kini” a disposizione.339229-130703-bernardini
Il padre di tutti i “kini”, cioè il bikini, fu inventato a Parigi quasi settant’anni fa, dallo stilista Luis Réard che per le sue caratteristiche esplosive lo chiamò come un atollo delle isole Marshal, nel quale gli Stati Uniti conducevano esperimenti nucleari.
L’effetto del bikini fu talmente scioccante che lo stilista faticò a trovare una modella disposta a indossarlo, e fini per ingaggiare Micheline Bernardini, una spogliarellista del Casino de Paris.29.4.14.14
Da allora il bikini si è trasformato, ristretto, riallargato e nuovamente rimpicciolito.
Ma se per più di mezzo secolo il bikini è stato appannaggio delle sole donne, ora anche gli uomini reclamano a gran voce i loro “kini”.
Ecco allora nascere i Man-kini, disponibili – come i bikini femminili – in più versioni.
Il precursore dei Man-kini è i Man-trikini, un perizoma di dimensioni piuttosto ridotte, sorretto da due bretelle. Sì, il costume di Borat, per intenderci.imageEEE
Per chi sa osare ancora di più (e soprattutto per chi non desidera essere paragonato al protagonista di un film demenziale) ci sono i Man-monokini, degli slip che, come i monokini femminili, sono sorretti ai lati da laccetti o elastici che lasciano scoperto il fianco (e talvolta anche il retro).Immagine
Infine, per gli amanti della sintesi,l’ultima novità sono i Brief-kini, dei mezzi slip simili a una fionda che coprono le vergogne sul davanti e lasciano il “reto-palco” en plein air. Su internet i Brief-kini si possono acquistare a soli tre euro (accorrete maschi accorrete); un prezzo modico per un modico utilizzo di tessuto.
Non mi azzardo a dare giudizi estetici né morali, in fondo noi donne negli ultimi settant’anni abbiamo indossato costumi di ogni foggia e misura senza che nessuno ci rompesse le scatole; perché non dovrebbero farlo anche gli uomini se così gli aggrada?
Se vogliono provare l’ebbrezza di una lancinante ceretta all’inguine, non sarò certo io a impedirglielo.
Che poi, si fa presto a dire inguine… Se decidi di indossare un Brief-kini, non è che ti puoi presentare in spiaggia con le chiappe col pizzetto! Devi disboscare anche il giardinetto sul retro. E la schiena? Che fai, pupo sotto e gorilla sopra?
Insomma, per questa estate prevedo un forte incremento dei consumi di crema depilatoria.
Quasi quasi, telefono al mio broker e gli chiedo di comprarmi qualche azione della crema weet..
Probabilmente a settembre sarò ricca sfondata.

Tacchi e Taccheggi

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on June 18, 2014 by in Patatendenze and tagged , , , , , , , , .
%d bloggers like this: