Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Se vuoi fare la scrittrice devi prendere posizione (e che sia una posizione fotogenica)

Da ragazzine io e le mie amiche volevamo essere come le pop star, e nelle fotografie – che ai tempi si scattavano con parsimonia e poi si portavano a sviluppare dal fotografo lontano da casa, per non fare vedere ai genitori che “buttavamo via i soldi” – scimmiottavamo le pose e le espressioni delle cantanti e subrettine del momento.Alessandra-Faiella
Quelle foto da mini panterone, scattate nell’unico angolo del tinello dove sopravviveva una porzione di parete bianca (inutile fare le fighe se poi sullo sfondo si vedeva il quadretto del Papa Buono o la gondola con le lucine), ci impegnavano interi pomeriggi tra scelta dell’abito, trucco e parrucco (quanti litri di lacca). Oggi con le foto possiamo permetterci una maggiore disinvoltura per il fatto di poterne scattare un numero illimitato, allora un rullino da 24 scatti doveva appagare la vanità di quattro o cinque ragazzine. geppi cucciariQuando si tratta però di foto “ufficiali”, scatti destinati al proprio sito internet o all’attività professionale, allora proprio come da ragazzine, ricadiamo negli stessi cliché. Sono giunta a questa conclusione poco fa, quando dovendo farmi fare qualche scatto da “scrittrice” da allegare ai comunicati stampa e inserire sul sito, sono andata a vedere ciò che combinao a tal proposito le mie illustri colleghe.Luciana Litizzetto

Ho digitato su google immagini “scrittrice comica” e mi sono apparse trai i primi risultati le fotografie di tre note figure femminili, tutte cabarettiste oltre che scrittrici (be’ inutile che faccia polemiche, anch’io sono una cabarettista, anche se la mia carriera si è fermata ai sottoscala senza mai approdare in tivù).

Le signore della risata – in ordine di apparizione Alessandra Faielli, Geppi Cucciari e Luciana Litizzetto) erano tutte ritratte in primo piano, e con la mano graziosamente appoggiata sulla guancia, un po’ come usava nelle foto anni ’30.

Sarà un caso? Non saprei, ma mentre ci rifletto proverò a farmi anch’io qualche foto nella stessa posizione, tanto per testare la credibilità della mia immagine di scrittrice.

pubblicità gennaio

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: