Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Noi donne crediamo a tutto! Giovane senzatetto tira avanti ripetendo ogni sera: “Ti amo, vuoi sposarmi?”

I malpensanti dicono  che le donne prediligano gli uomini ricchi, ma questa storia sembra dimostrare l’esatto contrario. Dicono anche che le donne si bevano come acqua fresca i complimenti più ruffiani, e siano inclini a cadere tra le braccia degli adulatori e questa storia, purtroppo, ne dà assoluta conferma.

Joe, un ventisettenne senzatetto di New York, per tirare avanti abborda una donna diversa ogni sera. Ci riesce? Non sempre, ma almeno una sera sì e una no si guadagna il suo posto letto accanto a una disponibile donzella. Viene da chiedersi quali raffinate tecniche utilizzi, ma stando alla video intervista disponibile su youtube, i suoi approcci non sembrano per niente raffinati, solo tanta faccia tosta, un po’ di ironia e dei “ti amo, voglio sposarti” sparati a raffica sulla folla femminile. Joe dice che il merito del suo successo va soprattutto a New York, che con i suoi otto milioni di abitanti offre una vasta scelta di donne sole e desiderose di compagnia. Joe il senzatetto seduttoreLa cosa più difficile del suo “mestiere” è cercare di non sembrare un senzatetto, e per far ciò investe i soldi  frutto delle elemosine diurne per curare il suo aspetto; inoltre i campioncini di dopobarba e di gel disponibili nelle profumerie, gli offrono un provvidenziale quanto gratuito supporto. Joe si sveglia quasi ogni mattina in un bel appartamento, vezzeggiato e coccolato, e talvolta anche con qualche soldino in tasca. Non di rado le sue ospiti finiscono anche per offrirgli pranzi e cene. Viene da chiedersi perché Joe non si risolva a scegliersi una delle  sue tante concupite – magari la più prestante, sia in termini fisici che immobiliari -per piazzarsi in pianta stabile a casa sua, ma basta riflettere mezzo secondo per capire le ragioni del mascalzoncello. Con il sistema “mordi e fuggi” Joe prende solo il meglio di una relazione, ovvero la parte iniziale, risparmiandosi dialogo, compromessi e assurde pretese femminili tipo: “Ma quando pensi di trovarti un lavoro? Non vuoi progettare il nostro futuro? Di questo passo non avremo mai una nostra famiglia!”

***

Metti nella valigia delle vacanze un libro comico, con una punta d’acido e una spolverata di vizio: Tacchi e Taccheggi, il mio romanzo comico edito da Golem edizioni, è ora disponibile, oltre che in formato cartaceo anche in formato ebook, in promozione estiva a 2,99 €

tacchi estate

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: