Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Arricchirsi liberando l’umanità da gravi problemi? Ecco gli infallibili dispositivi anti–scoreggia!

Le librerie e la rete abbondano di consigli “utili” per diventare ricchi e, tra questi, il più diffuso è: “identifica un problema comune a molte persone, trova la soluzione e vendila”.

Be’ se davvero questa regola fosse infallibile, allora gli inventori dei prodotti qui di seguito descritti, dovrebbero essere miliardari, visto che cercano di risolvere un problema che assilla l’umanità sin dal principio della civilizzazione: le scoregge!

Ragazze, la pubblicità ci tratta continuamente come delle puzzone, cercando di venderci salva-slip antiproiettile e assorbenti anti-odore che rilasciano fresche fragranze al mughetto; tutti osano provare a risolvere i problemi (sempre che siano reali) della nostra “olezzante femminilità”, ma nessuno sembra voler affrontare il tema ben più comune, e assolutamente unisex, della flatulenza.

Anche se le pubblicità non sono ancora approdate in tivù (grazie al cielo), frugando in rete potrete scoprire che, in effetti, qualcuno ha tentato di risolvere l’annoso e puzzolente problema.

Volete evitare emissioni gassose moleste? Ecco per voi Flat-D (Flatulence Deodorizer), nientemeno che un filtro per scoregge. Flat-D ha l’aspetto di un comune assorbente, al cui interno si nasconde però un filtro a carboni attivi che ha lo scopo di trattenere le particelle “puzzifere”.
Se un piccolo assorbente non basta a rassicurarvi e volete una protezione “scoregifera” più estesa, allora sappiate che un’azienda britannica ha lanciato una linea di abbigliamento denominata Shreddies comprendente jeans, pigiami e biancheria intima anti flatulenza.lmLy

E ora che il problema dell’impatto olfattivo è risolto, occupiamoci anche di quello acustico, visto che una mente geniale – manco a dirlo in Cina – ha persino inventato il Fart silencer, ovvero un silenziatore per scoregge. La prodigiosa invenzione è ispirata ai silenziatori delle armi da fuoco ed è costituita da un tubo (…vi lascio immaginare dove infilarlo) aperto a un’estremità – quella d’entrata – e forellato dall’altra – quella in uscita. Il silenziatore può essere corredato da filtri profumati per risolvere, oltre che il problema sonoro, anche quello olfattivo.

Ora che l’atavico problema delle flatulenze è stato affrontato da tutti i punti di vista, e al fin debellato, se volete arricchirvi, non vi resta che individuare un altro problema dell’umanità e cercare di risolverlo, e vi auguro che si tratti di un problema altrettanto sentito ma decisamente meno imbarazzante.

Tacchi e taccheggi amazzon

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: