Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Donne da crociera – la regina del liscio

“Perché hai scelto di andare in crociera?” mi ha domandato qualcuno dopo aver letto la mia carrellata di articoli sulle tipologie di donne da crociera. “Ma per viaggiare” ho risposto a tutti come se fosse una cosa scontata. Quello che però sembrerebbe lo scopo principale di una crociera – ovvero il viaggiare – per la maggior parte dei partecipanti non è altro che un irrilevante effetto secondario. Ogni crocierista ha, infatti, un motivo ben preciso per acquistare una crociera, ma difficilmente si tratta del morbo del viaggiatore. Alcuni scelgono una crociera per giocare al casinò dando sfogo alla propria ludopatia, altri cercano una scusa per potersi abbuffare per dieci giorni consecutivi (tanto è tutto già pagato), altri ancora vogliono soltanto ballare. Già, perché in crociera si può ballare di tutto e a tutte le ore, dai balli di gruppo del mattino, alle feste discotecare delle ore piccole. nonna-provocanteTra i ballerini da crociera si distingue per esuberanza la Regina del liscio, una donna di età avanzata dai capelli molto vaporosi, ricoperta – sin dall’alba – da lustrini e paillettes. La Regina del liscio si accompagna a un uomo che non si sa se sia il marito, un amico o il medico di base, ciò che però appare evidente è la sua funzione di cavalier danzante. Talvolta la cotonata Regina è circondata da un corteggio di amici, tutti suddivisi a coppie come gli animali dell’arca di Noè, e tutti abilissimi ballerini. La forte presenza di amanti del liscio sulle navi da crociera, non garantisce però che le orchestre a bordo eseguano realmente l’agognato genere musicale. In 10 giorni di crociera non ho sentito una sola nota di liscio; in compenso però ho potuto ammirare la Regina e tutta la sua luccicante corte trasformare in walzer, polka o mazurka qualunque brano musicale eseguito a bordo, dalle cover dei Village People, alle tagliatelle di nonna Pina. Durante la festa serale presso la discoteca della nave, mentre tutti si dimenano al ritmo di un informe e persistente “UNZ- UNZ”, la Regina del liscio estrapola dal brano un’impercettibile linea melodica sulla quale riesce agevolmente a ballare walzer, tango o paso doble. Dopo pochi istanti la Regina e il suo seguito piroettano sulla pista gremita, senza curarsi dei contorcimenti dei discotecari che, loro malgrado, si vedono costretti a cedere ampie porzioni di spazio. È davvero spiazzante entrare nella discoteca ritrovandosi ad ammirare una decina di coppie alle prese con un walzer lento, mentre nell’aria echeggiano i gorgheggi di Lady Gaga. La prima volta ho creduto di avere le allucinazioni da travelgum!

Altre donne da crociera:

la ludopatica

la centenaria imbacuccata

la centometrista del divertimento

le matriarche del tavolo 6

la seducente (ex) badante

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on November 30, 2015 by in Spirito di Patata, Uncategorized and tagged , .
%d bloggers like this: