Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Londra: non l’ho stuprata, le sono caduto addosso!

In genere sono le donne vittime di violenza a presentarsi in pronto soccorso con un occhio nero raccontando di essere cadute, guarda caso, atterrando con l’orbita oculare su maniglie, spigoli e altri oggetti contundenti; oggi però sono gli stupratori a dichiarare di essere caduti su di una donna e di averla penetrata per sbaglio. Così si è difeso il miliardario inglese di 46 anni Ehsan Abdulaziz, dall’accusa di aver abusato di una diciottenne. 163_soho-londonCerto la storia è controversa, e a sentirla il dubbio che la ragazza abbia cercato di incastrare un ricco pollo è abbastanza plausibile, ma la difesa con la quale l’uomo è stato assolto appare ridicola se non amaramente comica. Il riccone, dopo aver passato una serata di bagordi in un locale di Londra, si porta a casa due ragazze; una passa la notte con lui, l’altra prende posto sul divano. Verso l’alba la ragazza sul divano si sveglia però con l’uomo che la sta stuprando. La ragazza scappa e lo denuncia, ma l’uomo afferma: “Avevo finito di fare l’amore con l’altra ragazza, sono andato in salotto ancora in erezione, sono caduto su di lei e, forse sì, potrei averla accidentalmente penetrata”. Il giudice sentita la ragionevolissima spiegazione lo assolve .Che altro aggiungere? Nulla se non: “Caspita che mira!”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on December 21, 2015 by in Agrodolci, Uncategorized and tagged , , , .
%d bloggers like this: