Patataridens

Il blog della comicità al femminile

 “A SCATOLA CHIUSA | Andante cantabile con slancio”

A TE che ci guardi

Così.

Senza sapere.

Sulla fiducia.

Nessuna aspettativa.

Bandito il pensiero.

Lascia che accada.

Lascia che sia.

Lascia.

Di che cosa hai paura?”

foto_2 A SCATOLA CHIUSA _ 15 gennaio

Due attrici, una minuscola stanza/scatola, pacchi e pacchi di cereali e la volontà di non mettere il naso fuori dalla porta sino alla conquista dello “stile”.

Cos’è lo stile? Abiti, scarpe e portamento? Certo, anche quelli hanno la loro importanza, ma c’è molto di più, come ci spiegherà Chiara Cardea, regista, attrice e co-autrice dello spettacolo “A SCATOLA CHIUSA | Andante cantabile con slancio”.

Desy – Ciao Chiara, grazie per avere accettato di chiacchierare con Patataridens. “A scatola Chiusa” è uno spettacolo tragicomico sulla ricerca di se stesse e del proprio stile, puoi raccontarci come è nata l’idea dello spettacolo e cosa si intende per “stile”?

ChiaraLo spettacolo nasce in parte, ma solo in parte, dall’esperienza personale; tutto è cominciato qualche anno fa, chiacchierando con la mia amica e collega Mariza Petrovic a proposito di stile, inteso come arte di stare al mondo. Dopo due o tre anni di chiacchiere, Fabio Ranieri, che insieme a Roberto Tos cura la ricca programmazione del Circolo Culturale Amantes, mi ha chiesto di partecipare alla rassegna Sipario Di Latta e così io e Mariza abbiamo deciso di portare il frutto delle nostre elucubrazioni sul palco. Inizialmente eravamo io e lei a interpretare le protagoniste del nostro spettacolo, oggi, mentre Mariza affronta nuovi progetti, è Silvia Mercuriati a continuare con me quest’avventura.

Desy – Visto che lo spettacolo tratta il tema dello stile, parlaci dello stile comico dei due personaggi.

ChiaraLe due protagoniste hanno una verve comica molto differente: Nora, interpretata da Silvia, è spersa, un po’ ingenua ed entusiasta; il classico personaggio da commedia brillante, salvo evolvere nel corso dello spettacolo, mostrando capacità insospettabili. Irma, interpretata da me, è al contrario talmente drammatica da risultare comica. Hai presente quelle donne agguerrite, eternamente polemiche, che tendono a prendere tutto troppo sul serio, a partire da se stesse?

Desy – Pur così diverse le due protagoniste hanno un intento comune, giusto?

ChiaraSì, Nora è Irma si rinchiudono in una stanza – la scatola chiusa, per l’appunto – decise a non uscirne sino a che non avranno trovato il loro “stile”, ovvero la maniera corretta (nonché il coraggio) di affrontare il mondo.

Desy – E nel frattempo cosa fanno?

ChiaraChiacchierano, litigano, giocano e mangiano cereali… Solo cereali.

Desy – La ricerca dello stile si riflette anche nei costumi di scena creati da Daniele Cristina, vuoi parlarcene?

ChiaraHo chiesto a Daniele di richiamare un gusto “vintage”, poiché i discorsi delle due protagoniste hanno un sentore decisamente “retrò”, che le fa apparire lontane dal mondo di oggi, in qualche modo fuori posto, stonate. Nello specifico, per quanto riguarda Irma ci siamo ispirati a Irma Brandeis, amante di Montale; mentre per Nora ci siamo ispirati al costume di scena indossato da Eleonora Duse per interpretare Nora di Casa di Bambola. Il tutto condito dal magnifico estro di Daniele. Mi piace immaginare come potrebbero apparire queste due donne una volta tornate nel mondo reale; conciate così probabilmente sarebbero dei pesci fuor d’acqua.

Desy – Pesci molto stilosi, però. Hai parlato del ritorno di Nora e Irma alla realtà, quindi prevedi un sequel?

ChiaraDopo uno spettacolo c’è sempre un altro spettacolo, se non sul palco quantomeno nella testa di chi ci ha lavorato e di chi vi ha assistito. Viene spontaneo domandarsi cosa sia successo o potrebbe succedere dopo la chiusura del sipario.

Desy – Parlando di comicità femminile, quali sono le attrici comiche che più ammiri?

ChiaraUn posto speciale nel mio cuore lo occupano Franca Valeri e Anna Marchesini, che ho seguito e ammirato sin dall’infanzia. Le amo perché hanno, per l’appunto, un grande stile, quello stesso stile che cercano Nora e Irma, ovvero l’arte di far ridere mantenendo la propria eleganza e femminilità. Le comiche di un tempo – e forse le donne in generale – erano maestre di stile, ma anche oggi le comiche di gran classe non mancano e ne è un esempio Virginia Raffaeli.

Desy – “A scatola chiusa” è nato come spettacolo, ma ora si sta evolvendo in un progetto più articolato.

ChiaraSì, il progetto vede coinvolti molti artisti che esprimono lo stile attraverso linguaggi differenti, in particolare attraverso arte e artigianato. Il nostro spettacolo è spesso affiancato da corsi e workshop su argomenti molto particolari come, per esempio, la calligrafia o la sartoria “creativa”. Vi invito a visitare il nostro blog per seguire le nostre iniziative e conoscere le prossime date dello spettacolo.

Desy – Per chi volesse venire a conoscere Nora e Irma “in palco e ossa”, quali sono le vostre prossime date?

ChiaraPotrete vederle a Torino al Luna’s torta il 22 gennaio, a Garage Vian il 6 febbraio e al Caffè della Caduta il 27 febbraio. Successivamente porteremo Nora e Irma in altre città italiane, ma sempre chiuse nella loro stanzetta di tre metri per due, nella quale s’inseguono frenetiche e immobili, come criceti nella ruota.

IMG_2818.jpg

 

A SCATOLA CHIUSA | Andante cantabile con slancio

da un’idea di Chiara Cardea e MarizaPetrovic

con Chiara Cardea e Silvia Mercuriati

regia Chiara Cardea

costumi Daniele Cristina

foto di scena Sara D’Incalci

scene e luci Lidia Hamer

immagine di locandina Chiara e Mariza

calligrafia e cartonagge Nicola Pannofino e Roberta Pibiri

Blog: http://ascatolachiusa.jimdo.com

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: