Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Serie TV: i migliori personaggi comici femminili (e i peggiori) 3a parte

976Don’t Trust The B*** in Apartment 23 (originariamente Don’t Trust The Bitch in Apartment 23), la serie TV di cui vi parlerò oggi, è apparsa in Italia – per poi subito sparire – nel 2013, col titolo di Non fidarti della s**** dell’interno 23. La vicenda ruota attorno a due ragazze, Chloe e June, la prima è la S**** del titolo mentre la seconda è una bionda provincialotta dell’Indiana. La storia inizia con June che, finita l’università, si reca nella Grande Mela per incominciare un prestigioso lavoro a Wall Street. La ragazza prende possesso di un lussuoso appartamento assegnatole dall’azienda che l’ha assunta e che, a poche ore di distanza dal suo arrivo a New York, fallisce in maniera repentina.

June deve pertanto procurarsi un altro impiego e un nuovo posto nel quale vivere e, rispondendo a un annuncio, si ritrova al cospetto di Chloe, la S**** dell’interno 23.

Chloe, alta e slanciata, esteticamente è una sorta di via di mezzo tra Betty Page e Audrey Hepburn. La S**** non ha un lavoro, ma grazie a originali stratagemmi, riesce a mantenere uno stile di vita decisamente alto. Una delle sue truffe ricorrenti è quella di sub affittare il suo appartamento chiedendo alle aspiranti coinquiline una cospicua caparra, per poi terrorizzarle con il suo stile di vita eccentrico e trasgressivo, sino a costringerle alla fuga. Anche June cade nella rete di Clohe ma, per una serie di divertenti circostanze, finisce per non fuggire come tutte le altre.

Alle vicende quotidiane delle due ragazze partecipa il migliore amico di Chloe, l’attore James Van Der Beek, che interpreta se stesso, ovvero una ex baby star che a dieci anni dalla fine di Dawson’s Creek, cerca di scollarsi di dosso il ruolo di Dawson, per proseguire la sua carriera.

La S**** dell’interno 23 sfrutta l’amico sotto tutti i punti di vista, sia per scucirgli denaro che per farsi condurre negli ambienti esclusivi ed elitari dove bazzicano le star televisive.

Si aggiungano un vicino di casa guardone e una vicina stalker, e il quadretto sarà completo.

La serie TV nell’insieme risulta molto divertente, ma forse un po’ troppo ripetitiva nei suoi schemi, ragione che credo abbia determinato la sua precoce chiusura, a metà della seconda stagione.

Un altro punto di debolezza di Non fidarti della s**** dell’interno 23 è probabilmente la poca originalità di uno dei due personaggi principali…

Ma andiamo con ordine:  ecco la solita carrellata dei personaggi femminili della serie.

Chloe: interpretata da  Krysten Ritter è un personaggio poliedrico e sfaccettato. Non ha un lavoro, eppure gode di una certa ricchezza e di uno status sociale invidiabile, che ha ottenuto mettendo in atto originalissime truffe. Bugiarda iperbolica, sfrutta il suo prossimo (inclusi gli amici),  grazie a espedienti esilaranti. Nonostante tutto questo, mantiene una sorta di suo codice morale.

apartment-23-non-fidarti-della-str-dell39interno-23-prima-stagione-2012-streaming

June: interpretata da Dreama Walker è, a mio parere, il punto debole della serie. Si tratta della solita biondina di provincia un po’ santarellina, un po’ prima della classe e un po’ imbranata, carica di ottimismo e di bontà d’animo, ma non priva di  arzigogolate nevrosi. Una replica sbiadita della dottoressa Eliot di Scrubs, tanto per intenderci. Nella sua banalità June costituisce un’ottima spalla per l’effervescente Chloe, ma forse si poteva fare di meglio.

vlcsnap-2012-04-15-17h00m50s156

Robin: interpretata da Liza Lapira è la vicina di casa di Chloe, nonché sua ex coinquilina. Lo scopo della vita di Robin è quello di diventare amica di Chloe, che a suo parere rappresenta la quinta essenza del successo. I comportamenti di Robin finiscono spesso per sfociare nell’inquietante,  oltre che nel ridicolo. Robin, a mio avviso, è il personaggio più interessante e originale della serie.

liza-lapira

Al prossimo post, nel quale vi parlerò di una vera chicca di comicità al femminile.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: