Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Patataridens festeggia i suoi primi 500 articoli di comicità al femminile!

Correva l’aprile 2013 quando, esasperata da una frase che mi rimbombava nel cervello da molto tempo, decisi di aprire un blog dedicato alla comicità femminile.

Fai ridere per essere una donna” mi disse, probabilmente credendo di farmi un complimento, un affermato autore televisivo dopo una mia performance di cabaret.

Il primo istinto fu quello di dargli una testata ma mi trattenni, non tanto per via della sua fama, quanto piuttosto al pensiero che il cranio che aveva concepito un pensiero tanto discutibile, doveva essere ben più duro del mio.

Non era la prima volta che sentivo frasi del genere, peraltro pronunciate senza la minima intenzione, né il sospetto, di  offendere.

Quando mi esibivo in kermesse con altri cabarettisti, spesso nell’annunciarmi il presentatore – non sempre maschio, tra l’altro – si sentiva in dovere di sottolineare il mio sesso, quasi che l’accostamento tra comicità e cromosoma XX fosse una bizzarra anomalia genetica.

“E ora signore e signori un monologo eccezionale che – pensate! – è interpretato da una donna!”

Hai detto donna o unicorno?

Ma se autori blasonati e presentatori da feste di paese ci tenevano a enfatizzare l’eccezionalità di una donna dotata d’umorismo, il pubblico sembrava non porsi assolutamente il problema, ridendo indiscriminatamente sia per i comici che per le comiche, purché divertenti e dotati di talento.

Quando incominciai ad appassionarmi di letteratura comica e umoristica, scoprii che in campo editoriale le cose andavano anche peggio: trovare un libro comico, specie di narrativa, era come cercare un ago in un pagliaio, e trovarlo scritto da una donna, come cercare il pagliaio in un ago!

Mi venne il dubbio che le donne non amassero scrivere comico, ma cercando meglio, tra i meandri delle librerie e negli anfratti della rete, scoprii che non era così. Le autrici comiche esistevano (date un’occhiata alla rubrica libri ridens), come del resto le cabarettiste, le autrici teatrali, le registe etc.

La comicità femminile c’era, ma non si vedeva, almeno non abbastanza.

Non mi posi ulteriori domande sul perché, ma decisi di fare qualcosa in proposito  aprendo Patataridens, un blog – il primo in Italia – dedicato alla comicità femminile in tutte le sue forme.

Il dilemma che si pone, o dovrebbe porsi,  chiunque voglia aprire un blog è: saprò essere costante?

I blog sono come la dieta, all’inizio si riga dritto, poi pian piano si molla la presa; inizialmente si pubblicano articoli su articoli, poi un articolo ogni tanto e infine il blog va a infoltire la schiera di quelli che nessuno più aggiorna.

Promisi a me stessa che Patataridens non sarebbe stato uno di quei blog che, dopo una ventina di post, inizia a languire per poi spegnersi miseramente e oggi, a distanza di cinque anni, voglio festeggiare con voi un grande traguardo: 500 articoli!

La comicità femminile oggi è meno sommersa, la narrativa comica femminile non è più una rarità e alle kermesse di cabaret i presentatori non trasecolano nell’annunciare una donna; ovviamente il merito di questa evoluzione non è di Patataridens ma mi piace pensare di aver contribuito, seppur in minima parte.

fiat-600_002-618x600

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on July 16, 2018 by in Patate bio - le autobiografiche, Uncategorized and tagged , , , , .
%d bloggers like this: