Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Un incantevole aprile: un romanzo sulla felicità che rende felici

Se le ferie vi sembrano ancora lontane, o se neppure potrete partire a causa di una delle quattro famigerate voci dell’oroscopo (fortuna, amore, denaro e salute), vi suggerisco di prendervi una vacanza mentale leggendo “Un incantevole aprile” di Elizabeth Von Arnim (Fazi editore), un romanzo delicato, intrigante e pervaso da un brioso umorismo.

“Per gli amanti del glicine e del sole. Piccolo castello medievale italiano sulle coste del Mediterraneo affittasi ammobiliato per il mese di aprile. Servitù inclusa. C.P. 1000”

Nella Londra degli anni Venti, in un club femminile frequentato dalla piccola borghesia, Mrs. Wilkins, la dimessa moglie di un avvocato fissato con la parsimonia e le sogliole, leggendo un quotidiano si imbatte in un annuncio che, come un caldo raggio di sole italiano, dissolve la nebbia della sua grigia esistenza.

Lotty Wilkins ha una trentina d’anni e conduce una vita opaca e insignificante proprio come il suo guardaroba, cercando di compiacere un marito mediocre che non ha per lei alcuna considerazione.

Lotty ha da tempo rinunciato a se stessa, ma quell’annuncio le rivela che anche se non è mai stata felice, forse, almeno una volta, potrebbe esserlo.

Ma come convincere il marito, che neppure le concede il modesto lusso di un mazzo di fresie per rallegrare il salotto, a lasciarle dilapidare i suoi risparmi personali per una costosa vacanza in Italia?

copertina un incantevole aprile

Mentre Lotty sta lasciando mestamente il club, ovviamente per andare ad acquistare le sogliole tanto care al marito, nota una donna anch’essa intenta a leggere il Times, e subito ha una visione: lei e quella sconosciuta nel castello Italiano.

La sconosciuta in questione è Mrs. Arbuthnot , una donna poco più vecchia di lei dall’aspetto austero e irreprensibile. Rose Arbuthnot ha un marito che la riempie di premure ma che, qualche anno dopo il matrimonio, ha avuto il pessimo gusto di fare fortuna scrivendo peccaminose biografie di favorite reali. L’attività disdicevole, ma molto remunerativa, di Mr. Arbuthnot  ha spinto la sua posata consorte a trovare rifugio nella chiesa e nel soccorso dei bisognosi, ai quali devolve tutti i soldi che il marito le elargisce e che lei ritiene macchiati dalla colpa.

Lo sconclusionato entusiasmo di Mrs. Wilkins, le sue visioni di sole, glicini e felicità, riescono a infrangere la diffidenza della virtuosa Mrs. Arbuthnot  che seppur oppressa dai sensi di colpa, decide di concedersi quel primo e unico piacere.

Ma il piacere ha un prezzo e nel caso dell’affitto di un castello si tratta di un costo proibitivo, salvo trovare, sempre grazie a un annuncio sul giornale, un altro paio di viaggiatrici con le quali dividere le spese.

All’euforica Mrs. Wilkins e alla timorosa, ma comunque determinata, Mrs. Arbuthnot  si aggiungono Mrs. Fisher, un’anziana signora che incarna alla perfezione i valori di decoro e rispettabilità vittoriane e Lady Caroline, giovane ereditiera afflitta dalla maledizione di una bellezza e una voce talmente angeliche da renderle impossibile l’essere scortese, impedendole così di togliersi di torno le persone moleste, come all’inizio le sembrano le sue compagne di villeggiatura.

La combinazione di questi quattro splendidi personaggi dà vita a dialoghi vivaci,situazioni paradossali, battibecchi divertenti e inaspettate rivelazioni.

Come riportato dall’introduzione di Cathleen Schine, “Un incantevole aprile” è

Un romanzo sulla bellezza bello a sua volta; parla dei sensi ed è sensuale, ma soprattutto, parlando di felicità rende felice il lettore”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: