Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Bagnanti e rientranti: come le donne affrontano il ritorno dalle vacanze – 1/2018

Correva il settembre 2013 quando, incoraggiata dal (micro) successo riscosso della serie di post dedicati alle “Amiche con cui NON andare in ferie”, scrissi un’altra serie di articoli sulle donne di ritorno dalle vacanze.

Le “Amiche con cui NON andare in ferie” sono riapparse ogni estate raccontando circa una ventina di tipologie femminili; le “Rientranti”, invece, non hanno avuto seguito.

Questo settembre però, ho avuto l’occasione di incrociare alcune rientranti che a mio avviso meritano di essere raccontate.

La prima rientrante di questo settembre è la Raddoppiata.

Subito dopo Natale, senza ancora aver digerito il panettone, la raddoppiata ha iniziato ad agitarsi per la prova costume, alternando periodi di digiuno ascetico ad abbuffate compulsive, senza trascurare le diete bislacche scaricate da internet: la dieta del frullato, del minestrone, dell’ananas e del pollo.

NB: la dieta del pollo non è un regime dietetico a base di carne di pollo, bensì s’ispira all’alimentazione del pollo stesso che, com’è noto, si ciba di granturco, frumento e altre granaglie.

Tra gli alti e bassi dell’effetto yo-yo, la raddoppiata parte per le vacanze con cinque o sei chili in meno, e una valigia di buoni propositi: jogging mattutino sulla spiaggia, alimentazione sana, lunghe nuotate ed escursioni a gogò.

I primi giorni la raddoppiata righerà dritto, poi la terza sera, forte dello jogging mattutino e della nuotata pomeridiana, deciderà di concedersi un gelatino, ma giusto un cono mono gusto, ovviamente alla frutta.

…Anzi, una coppetta, perché ha letto che la cialda del cono è più calorica del gelato stesso!

…Però a pranzo e cena si è tenuta leggera, e poi ha fatto jogging – che diamine! – potrà pur permettersi un cono mono gusto!

…In effetti ha nuotato parecchio, quindi i gusti potrebbero tranquillamente essere due, tanto sono alla frutta, anzi, crema e cioccolato – che cavolo! – e, to’, anche una spruzzata di panna, visto che domani tornerà a rigar dritto.

La raddoppiata si sbaferà un cono gelato formato fiaccola olimpica, e quello sarà l’inizio della fine.

Il giorno dopo, a colazione, anziché una spremuta opterà per cappuccino e brioches, tanto li smaltirà con lo jogging mattutino.

A pranzo, anziché l’insalata mista, sbranerà un fritto di mare, tanto nel pomeriggio nuoterà come un salmone nella stagione dell’amore.

A cena, senza ormai più remore, si abbufferà e berrà come un marinaio in licenza, tanto il giorno dopo ci saranno jogging, nuotate e magari anche i balli di gruppo sulla battigia!

Il giorno dopo però, a causa del vino della sera precedente, avrà troppo mal di testa per fare jogging, e ai pasti avrà bisogno di molti carboidrati per evitare la gastrite post sbronza.

Ve la faccio breve: dopo due settimane di vacanze, la raddoppiata avrà recuperato i chili persi nei mesi precedenti e ne avrà messi su altrettanti nuovi di zecca.

Non le resterà che rotolare a casa, pentita e un po’ umiliata, giurando di iscriversi immediatamente in palestra.

b04ac7e6-9db2-474f-95dd-ab57cdc83161

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: