Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Serie TV e comicità al femminile: quando la trama è alla frutta- parte 2

La scorsa settimana ho chiacchierato con voi a proposito di serie TV comiche e della loro capacità di resistere per più stagioni, mantenendo inalterata la qualità.

Il mio teorema è che, salvo fortunate eccezioni, la durata di una serie TV comica è inversamente proporzionale all’originalità del suo soggetto.

Più il soggetto è generico, più gli sviluppi saranno ampi e inaspettati; più il soggetto è specifico, prima si esaurirà il suo potenziale comico.

In questo e nel prossimo post, vi parlerò di alcune serie TV portatrici di sana comicità femminile che, pur avendo adorato, ritengo siano ormai giunte alla frutta.

Crazy ex Girl friend

Soggetto: Rebecca, giovane avvocato di successo, conduce una vita stressante e insoddisfacente in quel di New York. Un giorno si imbatte in Josh, il suo grande amore dell’adolescenza, che dopo aver cercato fortuna nella Grande Mela, si accinge a far ritorno alla sua città natale, la provinciale West Covina (California), dove i ritmi sono meno frenetici e la gente è più allegra. L’infelice Rebecca delibera di mollare tutto per trasferirsi nella città di Josh. La motivazione ufficiale è quella di voler vivere in una città più a misura d’uomo, ma l’obiettivo recondito è di riconquistare il suo ex ragazzo.

Sviluppo: giunta a West Covina, Rebecca incomincia a lavorare in un piccolo studio legale e a tendere agguati a Josh. Dopo due stagioni di appostamenti, pedinamenti e relazioni sabotate, la giovane stalker sta finalmente per sposare il suo amato, che però l’abbandona sull’altare.

Le vicende sono intervallate da divertenti siparietti musicali, che innalzano notevolmente la qualità generale della serie.

 

 

Cosa succede nella terza stagione?

Rebecca vuole rovinare Josh, e i suoi propositi di vendetta diventano, via via, sempre più disperati (e meno comici), fino a culminare in un tentato suicidio, a seguito del quale le viene diagnosticato un disturbo della personalità. La protagonista tenta di curarsi, ma cade sempre più in basso fino all’arresto per tentato omicidio.

A conti fatti…

La sceneggiatura di per sé regge, ci sono ancora trovate umoristiche interessanti, è carino il fatto che l’attrice protagonista sia ingrassata e la cosa non venga dissimulata  ma, anzi, usata come spunto ironico, inoltre l’idea di trattare un disturbo della personalità dal punto di vista comico è sicuramente coraggioso e apprezzabile; qualcosa tuttavia stona e sono gli intermezzi musicali che, come vi accennavo all’inizio dell’articolo, sono il fiore all’occhiello di questa serie TV.

Per armonizzarsi con le atmosfere drammatiche, i siparietti musicali si allontanano dallo stile musical e cabaret, per assumere connotazioni pop, stucchevoli e melense.

Oltre agli intermezzi musicali, anche molti personaggi sono ormai alla frutta, anzi, all’ammazzacaffè.

Il personaggio di Josh, già di per sé piuttosto inconsistente (nonostante l’indiscutibile bravura dell’attore), da quando non è oggetto delle brame di Rebecca non ha praticamente più ragion d’esistere, e i tentativi di rivitalizzarlo dandogli più profondità psicologica, non hanno sortito l’effetto desiderato.

Valencia, la bellissima fidanzata storica di Josh, ha invece finito per fare il salto della quaglia e innamorarsi di una donna. Idea apparentemente intrigante, salvo il fatto che l’espediente del cambio di orientamento sessuale dell’antagonista, è diventato quasi una costante delle serie TV degli ultimi anni.

Anche la serie TV della quale vi parlerò nel prossimo articolo, ha usato il medesimo espediente nella sua quarta stagione.

Alla prossima!

 

PS: Rebecca non continuerà a languire ancora a lungo, la prossima stagione è stata annunciata come l’ultima.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: