Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Franca Valeri – tutte le commedie (edizioni La tartaruga)

Secondo Franca Valeri la comicità al femminile non esiste; esistono semmai bravi e cattivi autori, a prescindere dal genere. Nonostante la sua opinione, che solo in parte condivido, spero di non farle torto nel dedicarle un articolo – l’ennesimo – su Patataridens, un blog esplicitamente dedicato alla comicità femminile.

Torto o meno, certo non lo verrà mai a sapere, e questo non soltanto perché lei è l’inarrivabile imperatrice della comicità italiana, mentre il mio è soltanto uno dei milioni di blog disseminati nel web, ma anche per il fatto che ora, probabilmente, è impegnata nei preparativi per il suo prossimo compleanno.

1600x900_1589278130638_franca valeri rai movie maggio

Per carità non mi chieda, i compleanni sono un’opinione e mai li ho festeggiati…” ha dichiarato la Franca, ma a questo compleanno dovrà badare per forza, trattandosi del centesimo.

In attesa di festeggiare con lei, il 31 luglio 2020, il suo primo secolo di successi e comicità, desidero segnalarvi due libri usciti nelle ultime settimane per celebrare degnamente l’evento.

Il primo è un’antologia che ci mostra la Franca autrice e drammaturga; si intitola “Franca Valeri – tutte le commedie”, uscito per La Tartaruga il 2 luglio 2020.

9788894814309_0_221_0_75

Varrebbe la pena leggere questo libro soltanto per la splendida prefazione di Lella Costa (quando si parla di un’imperatrice, non possono mancare le regine), ma ovviamente c’è molto di più, ovvero quel che il titolo promette: tutte le commedie nelle quali l’autrice racconta, con mordace ironia, le italiane del secondo Novecento e la loro rapida, e non certo indolore, transizione da “donne tradizionali” a “donne moderne”.

“(…) nel creare i suoi personaggi,” si legge nella quarta di copertina, “si rivela una virtuosa di un’espressività linguistica e di una ricerca stilistica che la annovera di diritto tra i migliori autori del Novecento. Nel suo teatro iniziato negli anni Cinquanta, Franca Valeri è stata l’unica voce femminile in quell’affresco del Paese che cambiava: l’Italia diventava urbana, industriale, borghese, imbottita di cinema americano e di neologismi. Per la prima volta una donna ha puntato lo sguardo e ha raccontato con feroce ironia i vaneggiamenti di tante donne scompensate da una modernità improvvisa”.

C’è poi un secondo libro su Franca Valeri che voglio segnalarvi ma…

Lo farò la prossima settimana!

A presto gente ridens, ci rileggiamo giovedì prossimo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: