Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Dorothy Parker – Dal diario di una signora di New York

Oggi per me è un giorno molto speciale: Patataridens, il primo blog italiano dedicato alla comicità femminile, festeggia il suo seicentesimo articolo.

Per celebrare questo piccolo, ma per me enorme, traguardo ho deciso di dedicare l’articolo numero 600 a una delle più grandi signore della comicità: Dorothy Parker.

Giornalista, scrittrice e poetessa statunitense, Dorothy Parker si può considerare l’iniziatrice della comicità femminile che ha come protagoniste donne indipendenti, emancipate e molto smaliziate.

Tanto per intenderci, ciò che ci ha raccontato Sex and the city negli anni Novanta lo aveva già narrato lei, circa mezzo secolo prima.

Per iniziare a conoscerla, vi suggerisco la raccolta di racconti Dal diario di una signora di New York (edizioni Astoria). Il volume propone una selezione molto eterogenea di racconti che vanno dal comico al drammatico, il cui tratto comune è la critica alla società americana anni Cinquanta e alle regole mondane e frivole che guidano le donne dell’alta borghesia.

Signore e signorine istruite, eleganti, che potrebbero dominare il mondo e invece irrancidiscono davanti al telefono in attesa che lui chiami, si disperano per una manicure non riuscita e, soprattutto non vedono – o scelgono di non vedere – i problemi veri e concreti delle donne di ceto inferiore.

Dorothy Parker ha una scrittura elegante, sarcastica e scorrevole che regge alla prova del tempo. Con Dorothy si ride ma di un riso amarognolo, ritrovando negli stereotipi di una società patinata e ormai lontana, alcuni vizietti purtroppo ancora presenti nel mondo di oggi.

Dalla quarta di copertina

Undici racconti, introvabili ormai da anni, tra cui La signora della lampada, impietoso sguardo sull’amicizia, il fulminante Da New York a Detroit, rozza chiusura di una storia d’amore, e Alla luce del giorno, sulla vacuità della fama.
Relazioni scricchiolanti, ipocrita compassione, superficialità dell’esistenza, rigide convenzioni sociali. Tutto visto attraverso lo sguardo raffinato e ironico di Dorothy Parker, che ritrae con acre ironia pregiudizi e conformismi del mondo alto borghese, scrivendo per le donne di cui capiva la rabbia dalla A alla Z.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: