Patataridens

Il blog della comicità al femminile

Ti ho perso a Natale: cronaca di un bizzarro addio

Articolo di Sara Ronco

Chi l’avrebbe detto che mi avrebbe lasciata? Proprio a Natale, poi! Se ne stava sempre stretto a me, cingendomi i fianchi in un morbido abbraccio…

Sempre insieme, noi due, anche quando ero io che volevo liberarmi di lui, per sentirmi leggera e libera come quando avevo vent’anni, ma con quel qualcosa in più che la maturità ti dà.

Non dico di non aver avuto dei sospetti, ultimamente ci sono state molte difficoltà tra di noi: il periodo d’altronde non è stato dei migliori con il Covid19 e le annesse restrizioni tra le quali non poter uscire né incontrarsi.

Così lui, approfittando del momento di confusione se n’è andato via alla chetichella lasciandomi frastornata e incredula: no, non avrei mai  creduto di perderlo proprio a Natale… il peso.

Ebbene sì, ho perso peso a Natale!

Oggi, a metà del mese di gennaio, posso affermare  che in queste vacanze ho perso ben cinque chili e risparmiato almeno mille euro.

“Ma da come parlavi sembrava che il tuo compagno ti avesse lasciato!”

Ma va’, lui è stato ben contento di non venir trascinato a mille cene, magari travestito da Babbo Natale per i nipoti; non ha dovuto aspettare che uscissi dalla parrucchiera e non è stato spedito in missione “regalo perfetto”.

Grazie a Giuseppe Conte abbiamo circumnavigato le colline intorno a casa nostra, fatto mille discese col bob, mangiato sano e fatto in media 7 Km di camminata al giorno.

E l’imprevisto miracolo di Natale è avvenuto: 5 Kg di meno!

Ma le meraviglie non sono finite qui, ciò che invece non ho perso è stata la tredicesima, intonsa come i soldi che mi diedero gli zii e i nonni per la prima Comunione. Denaro che non vide neanche le mie candide manine ma che andò direttamente in banca dove rimase fino all’università.

Inoltre ho avuto più tempo per me stessa, ho letto tanti libri e mi sono fatta un sacco di impacchi viso/corpo/capelli/chi più ne ha più ne metta. Ora sono perfetta: ricca e magra! Peccato che nessuno mi vedrà…

Superato lo shock iniziale, ora sono felice che lui, il peso, mi abbia lasciata. Sto molto meglio senza di lui, ma vedrò di non farci l’abitudine, tanto so che presto tornerà da me: a Pasqua, DPCM permettendo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on January 14, 2021 by in Spirito di Patata and tagged , , , , .
%d bloggers like this: