Patataridens

Il blog della comicità al femminile

San Valentino e il mistero del corteggiatore mascherato

Articolo di Sara Ronco

Esiste festa più romantica di san Valentino?

Ovviamente no, anche se a Natale ci siamo cibate di film stucchevoli, abbracciate al nostro orsacchiotto preferito.

Dunque che romanticismo sia, anche in questo complicato  2021, nel quale il corteggiatore 2.0 non si lascia scoraggiare dal distanziamento sociale e rivela la sua anima, i suoi pensieri più reconditi e le confidenze più intime tramite i social network.

Playlist raffinate, film e serie TV, letture da intenditori: questi sono gli argomenti che il corteggiatore  distanziato usa per trovare l’anima gemella.

Come se fosse una corrispondenza ottocentesca, le parole fungono da fiori e i funghi sono trifolati nel risotto  recapitato mediante un’app, che consegna le pietanze a domicilio.

Così è successo a una single del XXI secolo, che ha conosciuto sui social un ragazzo  intrigante ma timido, il quale, grazie a lunghe chiacchierate online, ha appreso tutto della suddetta, compresa la sua città. Ma, attenzione, lui non ha mai postato una sua foto in nessuno dei suoi account. Mai!

Il corteggiamento socialmente distanziato prosegue, ma ad un certo punto i due si vedono dal vivo per una passeggiata.

Nessuna innamorata riesce ad evitare di confidarsi con le amiche. A seguire un dialogo con esse, avvenuto rigorosamente per via telematica.

“Be’ allora com’è? Dicci qualcosa!” Belano in coro le amiche in una videochiamata di gruppo.

“Simpatico, ma…”

Attimo di suspense. Le amiche si guardano tra loro nelle finestre di Zoom.

“Abbiamo fatto una passeggiata al parco, era una bella giornata e c’era il sole…”

“Quindi?”

“Aveva gli occhiali da sole, il berretto calato sino agli occhi e la sciarpa sotto al naso, oltre all’immancabile mascherina, ovviamente. Posso dire che era alto, fisico nella norma, gli ho intravisto il sedere e non era male ma…”

“Ma?” domandano le video amiche in coro.

“Non l’ho visto in faccia nemmeno di sfuggita! Per quel che ne so potrebbe avere due nasi, un occhio solo e persino le squame da rettile!”

Ad oggi il corteggiatore mascherato non ha concesso un secondo appuntamento, la fanciulla in trepida attesa l’ha intravisto in una Instagram story; un selfie sfocato dove si intuiscono gli occhi (due!) e la fronte (senza squame, e vai!). Non sappiamo invece nulla della bocca e del naso (o dei nasi?).  

San Valentino è oramai alle porte, e la ragazza ancora aspetta una notifica su Facebook, così come le sue coetanee del secolo scorso aspettavano lo squillo del telefono, sperando di rispondere quando il padre non era nelle vicinanze.

Gli appuntamenti in pandemia somigliano a quei film dove Batman, Zorro o un altro eroe salva la donzella in pericolo.

Quanto mistero sotto la maschera, anzi, la mascherina!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: